Dieta ferrea per dimagrire, le buone regole per perdere peso

Dieta ferrea
 

Pubblicato il: 10/03/2020
Aggiornato il: 08/07/2020

Scritto da: Redazione Benessere è Vita

Cosa succede se ci si mette a dieta ferrea? Se una dieta intensiva può aiutarti a perdere quei chili in più nel breve periodo è facile che nel medio-lungo termine abbia un impatto negativo sulla mente e sul corpo.

È quanto dichiarato dalla Dottoressa Julianne Barry, medico alla London Doctors Clinic.

Una dieta ferrea, tuttavia, ha sia punti di forza che di debolezza.


 

Aiuta a ridurre il tasso metabolico

Un metabolismo accelerato è la chiave per perdere peso, ma la dieta a rischio può effettivamente abbassare il metabolismo.

"La disgregazione muscolare è molto maggiore se si segue una dieta ferrea, piuttosto che un approccio costante e prolungato”.

Indebolisce il sistema immunitario

"Privandoti di minerali e vitamine essenziali rischi di indebolire il sistema immunitario", mette in evidenza Vivo al Top.

Un sistema immunitario indebolito comporta una maggiore esposizione alle patologie.

Se si eliminano tutti i cibi grassi dalla dieta, l'assorbimento di vitamine liposolubili come A, D, E e K può rivelarsi problematico.

Le vitamine sono necessarie in quanto aiutano a sostenere il sistema immunitario, quindi la loro carenza potrebbe causare problemi futuri.

Può provocare disidratazione

Vi siete mai chiesti perché alcuni alimenti, come i succhi di frutta, portano a una perdita di peso così rapida?

I depositi di glicogeno, che sono una fonte di energia, si esauriscono più velocemente delle cellule adipose che rilasciano l'acqua.

Quindi, quando si ricomincia a mangiare, il corpo ricostituirà il deposito di glicogeno e acqua e comporterà l'aumento di peso.

Di conseguenza, si corre il rischio di disidratazione, che può manifestarsi con il mal di testa e le vertigini.

Abbassa la pressione sanguigna

Seguire una dieta ferrea aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo e la glicemia.

Ma si possono anche avere alcuni effetti potenzialmente dannosi sul cuore.

Chiunque abbia problemi di cuore dovrebbe discutere con il proprio medico prima di intraprendere una dieta ferrea.

Può danneggiare i capelli e la pelle

Quando si segue una dieta ferrea si limita la quantità di vitamine e nutrienti vitali che il tuo corpo assorbe.

Ciò può avere un impatto negativo sul tuo aspetto fisico. La mancanza di nutrimento può riflettersi sulla salute dei capelli.

Allo stesso modo, la pelle potrebbe seccarsi e provare un'eruzione dell’acne.

Problemi intestinali

Una dieta ferrea può causare alcuni problemi intestinali: se non si ottengono i giusti nutrienti si può incorrere in movimenti intestinali irregolari.

È importante notare la consistenza delle feci per capire se la dieta che si segue è sana: se hanno una consistenza troppo molle o dura allora è necessario apportare qualche cambiamento al regime alimentare.

Bassi livelli di energia

Seguire una dieta ferrea comporta la perdita di peso derivante dalla riduzione dei depositi di glicogeno e di acqua.

A causa della riduzione di vitamine e di sostanze nutritive assunte durante una dieta ferrea, il corpo non è in grado di produrre energia e provoca stanchezza.

Può renderti irritabile

La dieta ferrea aiuta ad innescare il rilascio di corticosterone dal cervello, che ci predispone ad elevati livelli di stress, irritabilità e rischio di depressione.

Potresti anche sperimentare una scarsa concentrazione e un sonno disturbato che può portare a stanchezza.


 

Dieta ferrea, meglio evitare: ecco una dieta alternativa

È meglio evitare la dieta ferrea e preferire cambiamenti di vita a medio-lungo termine, che aiutano a rendere il fisico più tonico e sano.

Ecco gli 11 buoni consigli da seguire:

  • Ridurre l'assunzione di alcol

  • Ridurre l'assunzione di cibi zuccherati e alimenti meno trasformati

  • Includere più proteine ​​magre nella dieta

  • Seguire una dieta ricca di frutta e verdura e noci, legumi e cereali integrali

  • Ridurre i livelli di stress

  • Evitare i cibi che contengono grassi trans ma preferisci grassi sani

  • Aumentare la fibra solubile nella dieta

  • Mantenere un livello regolare di attività fisica consente di mantenere il tasso metabolico più elevato, per non parlare degli effetti estremamente positivi dell'esercizio fisico sulla tua salute mentale

  • Sollevare pesi per tonificare la massa magra e bruciare più calorie rispetto ai grassi

  • Si raccomandano 150 minuti di esercizio moderatamente intenso a settimana, con alcuni allenamenti di resistenza

  • Raggiungere 10.000 passi al giorno

Pertanto, per perdere peso non occorre seguire una dieta ferrea dato che ci sono diversi accorgimenti che possono essere seguiti ad hoc per perdere peso in salute e senza troppe proibizioni e restrizioni alimentari.

Per accelerare il metabolismo e per perdere peso in modo veloce è importante ridurre il consumo dei carboidrati e consumare più proteine, anche se sono più difficili da digerire per l’organismo, quindi chiedono un lavoro maggiore.

Il consumo di proteine rende l’organismo umano più sazio nel medio-lungo periodo e costringono il corpo umano a lavoro extra.

Il consumo di carboidrati non deve essere bandito, ma deve essere limitato.

Per questo è importante preferire la pasta integrale alla pasta tradizionale ed al pane bianco.

È bene limitare il consumo di sodio che causa ritenzione idrica.

 

Commenti (0 commenti)

Scrivi un commento

Nome

Cognome

Nickname *

Email *

Commenta *

Autore

Redazione Benessere è Vita

Articoli Correlati

Vegan o non Vegan? Questo è il dilemma

Pubblicato il: 14-10-2018

Scritto da: Redazione Benessere è Vita

Super jump fare fitness divertendosi

Pubblicato il: 14-10-2018

Scritto da: Redazione Benessere è Vita

Disturbi del sonno quali sono i rimedi

Pubblicato il: 14-10-2018

Scritto da: Redazione Benessere è Vita

Cervicale rimedi e cure

Pubblicato il: 01-11-2018

Scritto da: Redazione Benessere è Vita